Unesco

Verso la valutazione d’impatto Unesco sul patrimonio palladiano. Incontro il 19 novembre

Postato il Aggiornato il

VERSO LA VALUTAZIONE DI IMPATTO SUL PATRIMONIO CULTURALE PALLADIANO 
sabato 19 novembre 2016, ore 10:30 – 13:00
Polo Giovani B55 – Contra’ Barche 55, Vicenza
unesco
Lunedì 21 novembre, alle ore 15:00, presso i Chiostri di Santa Corona si terrà il primo incontro promosso dalla società Sistema snc – incaricata dall’amministrazione comunale di Vicenza dello svolgimento del Heritage Impact Assessment (HIA – Valutazione di impatto sul bene) a seguito della richiesta avanzata dall’Unesco.


L’incontro, il primo di tre, è stato organizzato in quanto previsto dalle Linee Guida di applicazione della Convenzione UNESCO, laddove si afferma l’essenziale (e non subalterno) ruolo delle comunità locali, in particolare dei cittadini che risiedono nell’area del sito, nel processo di tutela del patrimonio culturale e possibilmente di suo arricchimento e potenziamento.


Per favorire la partecipazione a quell’appuntamento, e per arrivarci preparati, OUT invita i cittadini a una riunione, sabato 19 novembre al Polo Giovani B55 in contra’ Barche (di fronte al Teatro Astra), dove poter ripartire per continuare l’importante lavoro di informazione e di diffusione di conoscenze e per scambiarci pareri e opinioni in vista, in prima battuta, del prossimo lunedì 21 novembre.


Saremo molto lieti se vorrete diffondere questo nostro invito e di rivedervi tutti in questa importante occasione.
Annunci

Valutazione di impatto sul sito Unesco di Vicenza. Incontro il 21 novembre a S. Corona

Postato il

È stato convocato per lunedì 21 novembre 2016 il primo incontro con gli stakeholder del territorio di Vicenza in merito alla Valutazione di Impatto sul Patrimonio (Heritage Impact Assessment) sul sito UNESCO  “La città di Vicenza e le Ville del Palladio nel Veneto”, valutazione che il Comune di Vicenza, in qualità di soggetto referente del Sito, ha affidato all’RTP costituita da Sistema e dall’architetto Katri Lisitzin. L’appuntamento è dalle ore 15.00 alle ore 18.00 presso la Sala conferenze dei Chiostri di Santa Corona (contra’ S. Corona 4).

Qui il testo completo della convocazione in pdf.

 

schermata-2016-11-08-alle-10-35-12

 

Lettera Icomos-Unesco, ecco il testo tradotto professionalmente (e le omissioni del Comune)

Postato il Aggiornato il

icomos-logo

Pubblichiamo la traduzione completa (si ringraziano per la traduzione del testo: Silvia Bellotto, Enzo Ciscato, Annetta M. Reams), dal testo originale in inglese, del documento Esame tecnico di ICOMOS del sito “La città di Vicenza e le Ville del Palladio nel Veneto” trasmesso il 15 gennaio 2016 dalla direttrice del WHC (World Heritage Centre – Centro del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO), dott.ssa Mechtild Rössler, al Governo italiano tramite l’Ambasciatore all’UNESCO, Vincenza Lomonaco, e fatta recapitare, per conoscenza, al Comune di Vicenza lo scorso 2 febbraio 2016. L’ Esame Tecnico UNESCO – ICOMOS è stato presentato alla stampa – dunque alla città – dal vicesindaco del Comune di Vicenza, anche assessore alla cultura, Bulgarini D’Elci, solamente il 14 giugno 2016 (perciò con ben quattro mesi di ritardo rispetto alla data del suo ricevimento ufficiale). Il Comune ha allegato al testo originale, preparato in copia per i giornalisti presenti alla conferenza stampa, una “traduzione non professionale”. Tale traduzione risulta priva di brani di testo essenziali la cui mancanza – a nostro avviso – induce il lettore a non comprendere a pieno il significato del parere espresso dall’UNESCO sull’operato del Comune di Vicenza (il quale è, come prevede la Convenzione internazionale del 1972 e le sue successive integrazioni e applicazioni responsabile diretto della tutela del bene) così come le raccomandazioni evidenziate in quella sede.

Dal 29 febbraio al 16 maggio 2016, la giunta comunale di Vicenza ha promosso oltre dieci assemblee pubbliche dal titolo “Tanti quartieri una città” nell’intento di fare “il punto su quanto realizzato nell’intera città in generale e nei vari quartieri in particolare dall’inizio del mandato ad oggi e su quanto previsto, in fase di progettazione o in corso di realizzazione”. Durante questi incontri non sono in alcun modo menzionate le problematiche connesse alla gestione del sito UNESCO, né si e` fatto riferimento al documento ricevuto dal WHC nel quale, di fatto, si boccia una parte consistente dell’operato dell’amministrazione comunale, riconoscendo all’ente pubblico numerose responsabilità rispetto ai danni già arrecati al patrimonio UNESCO. A parer nostro, tale presa di posizione da parte dell’ICOMOS va valutata anche sotto il profilo del giudizio implicito sulla correttezza dell’operato della giunta comunale nei confronti dei propri cittadini ai quali è stata negata la possibilità di valutare la gravità delle scelte urbanistiche compiute e delle conseguenze che ne derivano. E’ anche utile sapere che, a oggi, la nota UNESCO non è stata mai discussa pubblicamente: né in Consiglio Comunale né in Commissione territorio. Men che meno con i cittadini.

La traduzione di seguito allegata evidenzia in rosso le parti di testo mancanti (ad es.: date, destinatari, paragrafi, soggetti coinvolti, ecc.) come anche alcune “alterazioni” del significato letterale dei termini presenti nella nota originale dell’UNESCO, riscontrate nella cosiddetta “traduzione non professionale” consegnata dall’amministrazione comunale di Vicenza ai soli giornalisti presenti alla conferenza stampa il 14.06.2016. In appendice, per rendere più comprensibile la comprensione del testo si è scelto di aggiungere un glossario corredato di alcune brevi note tecniche.

Vicenza, 6 settembre 2016

U4V | Unesco for Vicenza gruppo di iniziativa civica

U4V è un gruppo di lavoro costituitosi nel giugno 2016 con lo scopo di affiancare e sostenere le iniziative promosse dai cittadini, vicentini e non, a favore della tutela e della corretta valorizzazione del sito UNESCO “Vicenza e le Ville del Palladio nel Veneto”. Sono promotori di U4V: Mario Basso, Romana Caoduro, Francesca Leder, Giovanni Marangoni, Alberto Peruffo. Il sito di U4V è a questo link.

Leggi il seguito di questo post »

Unesco: la lettera inviata al Comune di Vicenza

Postato il Aggiornato il

Pubblichiamo la lettera originale inviata il 15 gennaio 2016 dall’Unesco al Comune di Vicenza contenente il rapporto Icomos sullo stato del sito “Vicenza e le ville del Palladio nel Veneto”, e la traduzione non professionale in italiano, diffusa dal Comune di Vicenza ai giornalisti.

unesco

La lettera dell’Unesco del 15 gennaio 2016 al Comune di Vicenza

Scarica il pdf.

La traduzione in italiano

Di seguito la versione non professionale della traduzione dall’inglese all’italiano, versione diffusa dal Comune di Vicenza. LEGGI QUI LA TRADUZIONE PROFESSIONALE DEL TESTO, A CURA DI UNESCO4VICENZA.

Scarica il pdf.

Tav e tunnel sotto le ville a Vicenza: ufficio UNESCO del MiBACT chiede informazioni al Comune di Vicenza

Postato il

lettera-unesco-mibact-comune-vicenza
COMUNICATO STAMPA

L’ufficio UNESCO del MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali), scrive al Comune di Vicenza chiedendo informazioni sugli impatti che il progetto di attraversamento del territorio vicentino della ferrovia Alta Velocità / Alta Capacità può arrecare al sito UNESCO di Vicenza.

La lettera, firmata da direttore dell’Ufficio Unesco del MiBACT Gianni Bonazzi, arriva dopo che una missiva della prof. Francesca Leder, docente dell’Università di Ferrara e membro di OUT – osservatorio urbano-territoriale Vicenza, aveva segnalato il 30 dicembre scorso all’UNESCO la forte preoccupazione destata dal progetto ferroviario promosso dal Comune di Vicenza, dalla Camera di Commercio e sostenuto dal Ministero delle Infrastrutture.

Leggi il seguito di questo post »

Festival “La città dell’architettura”: un’offesa a Vicenza l’invito a Nunes e Byrne

Postato il Aggiornato il

Pubblichiamo il primo comunicato dell’Osservatorio Urbano-Territoriale di Vicenza, inviato alla stampa il 9 settembre 2013 in occasione del workshop e dei convegni tenuti a Vicenza, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, dall’architetto Goncalo Byrne e dal paesaggista Joao Nunes, firmatari del progetto “BorgoBerga” di Sviluppo Cotorossi Spa.

FESTIVAL “LA CITTA’ DELL’ARCHITETTURA”: UN’OFFESA A VICENZA INVITARE GLI ARCHITETTI JOAO NUNES E GONCALO BYRNE CHE HANNO FIRMATO IL PROGETTO DEL MOSTRO EDILIZIO CHE STA SORGENDO A BORGO BERGA

Siamo cittadini impegnati a vari livelli e in diversi modi nella difesa del paesaggio, del diritto alla città e contro ogni forma di speculazione edilizia.
Nei mesi scorsi abbiamo dato vita ad un tavolo di discussione aperto a tutti coloro che si dicono interessati a dare il proprio contributo sul tema delle politiche urbane, un tavolo che abbiamo denominato OUT, Osservatorio Urbano-Territoriale di Vicenza. Leggi il seguito di questo post »