tangenziale di vicenza

Bretella dell’Albera: il progetto alternativo di Italia Nostra

Postato il Aggiornato il

Pubblichiamo qui le osservazioni prodotte da Italia Nostra sezione di Vicenza al progetto di tangenziale della città – tratto ovest: la cosiddetta “bretella dell’Albera”. Il documento completo è in pdf, in fondo al post, mentre di seguito pubblichiamo lo stralcio riguardante il progetto alternativo con galleria artificiale sotto la rotatoria dell’Albera che eviterebbe il consumo di suolo agricolo nell’area oggi paesaggisticamente intatta del Biron e di Monte Crocetta.

[ LEGGI IL DOSSIER SULLA TANGENZIALE DI VICENZA ]

Rendering della galleria ipotizzata in viale del Sole. Visione da est, lato Albera
Rendering della galleria ipotizzata in viale del Sole. Visione da est, lato Albera

Il progetto alternativo, adottato da Italia Nostra come ultima ratio per cercare di contenere lo spreco di terreno agricolo, prevede una soluzione meno impattante sia per la minor lunghezza del percorso, sia per l’affiancamento o sovrapposizione a corridoi naturali (corsi d’acqua, argini del costruendo bacino di laminazione a nord di viale Diaz), sia per la stretta vicinanza all’ingresso della nuova base militare americana.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Tangenziale in Lobia, costa più di un’autostrada ma si innesta su una carrareccia di 3,15 metri

Postato il Aggiornato il

Ancora sulla tangenziale di Vicenza, pubblichiamo di seguito un intervento del gruppo Cristiani per la pace. Qui trovate un precedente comunicato stampa del 23 aprile; qui il dossier con lo storico della documentazione sull’opera.

particolare_innesto_tangenziale_alla_Lobia

Presentata in pompa magna e progettata su un flusso di traffico di 64.000 veicoli giornalieri su viale del Sole, dopo 6 km il primo stralcio (ad uso civile) della tangenziale di Vicenza terminerà con una rotatoria di 60 metri di diametro, in aperta campagna, in strada Maglio di Lobia, la cui attuale sezione asfaltata è di 3,15 metri circa. Vedere per credere.

Fortemente voluta dal sindaco di Vicenza dal quale potrebbe anche prendere il nome di tangenziale A.Variati della Lobia, parte da un gruzzolo di 92,54 milioni di euro sufficienti a realizzarne i primi 5.300 m, con un costo al km di 17,46 milioni di euro che risulta addirittura superiore al costo di 17,36 milioni di euro stanziati, ad esempio, per il lotto 2A (dal km 23,600 al km. 29,300) della Pedemontana Veneta – attualmente sotto la lente d’ingrandimento dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, lungo 5,7 km e comprensivo di ben due caselli autostradali nella zona di Breganze. A fronte di questi costi, mentre la Pedemontana Veneta è in fase di realizzazione a due corsie per senso di marcia più una terza corsia di emergenza, la “tangenziale di Vicenza” verrà realizzata ad una sola corsia per senso di marcia.

Leggi il seguito di questo post »