Borgo Berga

Caso Borgo Berga: cosa dicono le indagini di Procura, Anac e Corte dei conti

Postato il Aggiornato il

Facciamo punto sul caso Borgo Berga. L’intervento edilizio del Piruea Cotorossi a Vicenza (che un dossier di Legambiente – leggilo qui – ha definito “L’ecomostro padano”) è stato negli ultimi mesi al centro di importanti novità. Indagano sull’oscura vicenda urbanistica la Procura di Vicenza, l’Anac (Autorità Nazionale Anti Corruzione) e la Corte dei conti.

Il continuo lavoro di scavo, documentazione e denuncia portato avanti dalle associazioni, dai comitati, dall’osservatorio OUT, dalla stampa e da alcuni consiglieri comunali ha portato queste autorità a puntare i riflettori sugli accordi pubblico-provato alla base della costruzione del quartiere sorto attorno al nuovo Tribunale, in quella penisola di terra a picco fra i due fiumi Bacchiglione e Retrone, a due passi da edifici palladiani come villa La Rotonda e l’arco delle Scalette di Monte Berico.

Il quartiere di Borgo Berga, sorto sull'area ex Cotorossi a Vicenza
Il quartiere di Borgo Berga, sorto sull’area ex Cotorossi a Vicenza

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Ha senso per Vicenza perdere la stazione in centro, come prevede il progetto Tav?

Postato il Aggiornato il

tav-nota-copiello-corveneto-4-gennaio-2015Fra le previsioni più discutibili dello studio di fattibilità dell’Alta Velocità / Alta Capacità nel passaggio per Vicenza c’è quella della cancellazione della storica stazione centrale di viale Roma, di fronte al parco di Campo Marzo, a pochi minuti a piedi dalle piazze del centro storico.

Al suo posto come noto sorgerebbero una nuova stazione “Tav” in zona Fiera, circa 2 km a ovest dell’attuale, e una nuova stazione “metro” (per i treni locali) al nuovo Tribunale di Borgo Berga, 1 km a est.

Quali conseguenze avrebbe questa scelta epocale – cioè cancellare la stazione costruita in posizione baricentrica un secolo e mezzo fa – sulla forma urbanistica della città? Non si tratta di essere nostalgici, ma di ragionare sulle conseguenze delle decisioni. Consigliamo la lettura del seguente commento di Gigi Copiello uscito il 4 gennaio sul Corriere del Veneto.

Leggi il seguito di questo post »

A “Kilimangiaro” (Rai Tre) inchiesta su Borgo Berga, domenica 9 novembre

Postato il Aggiornato il

Domenica 9 novembre 2014 a partire dalle ore 15, su Rai Tre va in onda l’inchiesta “Cemento sul Palladio” di Stefania Battistini, in onda all’interno della trasmissione “Kilimangiaro”.

Qui pubblichiamo il video promo della durata di 2 minuti.

– LEGGI IL DOSSIER DI OUT SU BORGO BERGA –

L’inchiesta racconta il lato oscuro del complesso di Borgo Berga a Vicenza, il quartiere sorto alla confluenza dei fiumi Retrone e Bacchiglione al posto dello storico Cotonificio Rossi, dove hanno trovato posto il nuovo tribunale e un quartiere con edifici alti oltre 30 metri, a strapiombo sui fiumi e con un pesantissimo impatto in termini di cubature.

A realizzare il quartiere, sul quale è in corso un’inchiesta da parte della Procura di Vicenza che ha fatto seguito a un esposto di Legambiente Veneto e del Comitato contro gli abusi edilizi di Vicenza, la società Sviluppo Cotorossi spa, partecipata dal gruppo Maltauro (di Vicenza) e da Codelfa, gruppo Gavio (Tortona).

A questo link la puntata completa in streaming.

Borgo Berga e violazioni di legge: OUT scrive a Comune e Soprintendenza. Le lettere integrali.

Postato il Aggiornato il

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Prosegue l’impegno delle associazioni riunite attorno al tavolo di OUT, Osservatorio urbano/territoriale Vicenza, per fare piena luce sulla vicenda mai del tutto chiarita del “mostro” edilizio di Borgo Berga, ovvero il Piruea ex Cotorossi a Vicenza.
Il 13 agosto 2014 le associazioni Comitato contro gli abusi edilizi, Italia Nostra sezione di Vicenza, Civiltà del Verde, Legambiente Vicenza hanno scritto al Comune di Vicenza e al Genio Civile, elencando le violazioni di legge riscontrate sull’area dell’ex Cotorossi a Borgo Berga. Al Comune si chiede l’immediata sospensione dei lavori, al Genio Civile di annullare in autotutela ogni autorizzazione idraulica rilasciata in contrasto con le norme.
Il 25 settembre 2014 Comitato contro gli abusi edilizi, Italia Nostra sezione di Vicenza e Legambiente Vicenza hanno scritto alla Soprintendenza di Verona (con competenza su Vicenza) elencando le mancanze e irregolarità nell’iter di autorizzazione delle costruzioni del PIRUEA ex Cotorossi. Chiedono alla Soprintendenza che “vengano rilevate e accertate le criticità sopracitate, con adozione dei provvedimenti di competenza di questa Soprintendenza”.
Riportiamo le due lettere in formato integrale. Leggi il seguito di questo post »

Commissione Territorio su Borgo Berga: ecco perché non partecipiamo

Postato il

Palazzo-Trissino-Corso-Palladio43

Pubblichiamo la risposta delle associazioni (Civiltà del Verde Onlus, Comitato contro gli Abusi Edilizi, Italia Nostra – Sezione Vicenza, Legambiente Vicenza, Legambiente Parco Retrone Onlus) alla richiesta della Commissione Territorio del comune di Vicenza di partecipare alla seduta di oggi su Borgo Berga. Un invito che le associazioni declinano, in quanto il Comune non ha stati resi pubblici documenti essenziali.

Al presidente della Commissione Territorio
p.c. ai membri della Commissione Territorio

Caro Presidente,

come Lei ben sa, le associazioni e i cittadini partecipano agli incontri della Commissione Territorio in virtù di  un diritto sancito dal Regolamento Comunale. Nel caso specifico la nostra presenza testimonia l’interesse a conoscere meglio, attraverso le audizioni degli enti coinvolti, l’iter amministrativo che ha portato il Comune  a permettere un intervento urbanistico che ha deturpato la veduta della collina e il nucleo storico di Borgo Berga, alterando irrimediabilmente il valore del patrimonio paesaggistico riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Leggi il seguito di questo post »

Borgo Berga, nuovo esposto di Legambiente e Comitato contro gli abusi edilizi

Postato il Aggiornato il

2013-11-19 12.34.51

Legambiente Volontariato Veneto e Comitato contro gli Abusi edilizi tornano oggi a puntare il dito sul complesso edilizio di Borgo Berga, presentando una integrazione all’esposto originario per evidenziare nuove importanti  violazioni e  chiedere con ancor più fermezza il sequestro preventivo dei cantieri da parte della Procura vicentina. Vengono inoltre confermate le violazioni della distanza minima di 10 metri dai corsi d’acqua, stabilita dall’art. 96 lett. f) del  R.D. n. 523/1904, una norma statale che ha carattere assoluto ed inderogabile.

Diamo conto dei principali contenuti dell’esposto: Leggi il seguito di questo post »

L’inchiesta di Repubblica.it sul Tribunale “abusivo” all’ex Cotorossi

Postato il Aggiornato il

inchiesta-repubblica-itVenerdì 11 ottobre 2013 le vicende del nuovo tribunale e del nuovo quartiere progettato da Sviluppo Cotorossi spa a Borgo Berga sono state raccontate per la prima volta dalla stampa nazionale. E’ il sito di inchieste di Repubblica.it a pubblicare un documentato reportage firmato da Francesco Erbani, completato da alcuni video curati da Nicola Berti.Nel dettaglio l’inchiesta comprende: un articolo di ricostruzione della lunga storia (con video intervista a Paolo Crestanello del Comitato contro gli abusi edilizi), una video intevista all’urbanista Francesca Leder, un commento video del geografo Francesco Vallerani sulla distruzione del paesaggio palladiano, un’intervista al sindaco di Vicenza Achille Variati e ad Antonio Bortoli, direttore del dipartimento del territorio e direttore generale del Comune. Una galleria fotografica illustra il contesto dello scempio.
Il 15 ottobre Francesco Erbani ritorna sulla questione riportando la notizia dell’apertura di un’inchiesta da parte del procuratore capo di Vicenza Antonio Cappelleri sui presunti abusi.