Tangenziale in Lobia, costa più di un’autostrada ma si innesta su una carrareccia di 3,15 metri

Postato il Aggiornato il

Ancora sulla tangenziale di Vicenza, pubblichiamo di seguito un intervento del gruppo Cristiani per la pace. Qui trovate un precedente comunicato stampa del 23 aprile; qui il dossier con lo storico della documentazione sull’opera.

particolare_innesto_tangenziale_alla_Lobia

Presentata in pompa magna e progettata su un flusso di traffico di 64.000 veicoli giornalieri su viale del Sole, dopo 6 km il primo stralcio (ad uso civile) della tangenziale di Vicenza terminerà con una rotatoria di 60 metri di diametro, in aperta campagna, in strada Maglio di Lobia, la cui attuale sezione asfaltata è di 3,15 metri circa. Vedere per credere.

Fortemente voluta dal sindaco di Vicenza dal quale potrebbe anche prendere il nome di tangenziale A.Variati della Lobia, parte da un gruzzolo di 92,54 milioni di euro sufficienti a realizzarne i primi 5.300 m, con un costo al km di 17,46 milioni di euro che risulta addirittura superiore al costo di 17,36 milioni di euro stanziati, ad esempio, per il lotto 2A (dal km 23,600 al km. 29,300) della Pedemontana Veneta – attualmente sotto la lente d’ingrandimento dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, lungo 5,7 km e comprensivo di ben due caselli autostradali nella zona di Breganze. A fronte di questi costi, mentre la Pedemontana Veneta è in fase di realizzazione a due corsie per senso di marcia più una terza corsia di emergenza, la “tangenziale di Vicenza” verrà realizzata ad una sola corsia per senso di marcia.

La Tangenziale Incalza, ma Variati non risponde né alle nuove richieste di accesso agli atti presentate dai Comitati, né al Consiglio Comunale dove dal 23 marzo 2015 giace fra le mani del presidente Formisano l’interrogazione “costi di progettazione tangenziale nord di Vicenza”, con la quale la consigliera comunale Valentina Dovigo ha chiesto al Sindaco:

“- i costi totali previsti relativi alla progettazione, dalla preliminare alla definitiva, di tutta la tangenziale Nord, comprensivi della parte Anas e della parte Società Autostrade;

– i costi di progettazione suddivisi per stralci e per tronchi;

– il dettaglio degli studi tecnici ed analisi ambientali con il relativo costo, già svolti o che saranno svolti, in sede di progettazione;

– se vi siano stati aumenti di costi nel corso dello svolgimento del progetto stesso e, in caso affermativo, a cosa siano concretamente dovuti;

– a quanto ammonta il costo totale di realizzazione della bretella SP46 (primo stralcio primo tronco tangenziale Nord) nel progetto definitivo approvato dalla Conferenza di Servizi di Anas del 19/12/2014
come si intenda verificare la congruità dei costi delle opere in via di realizzazione”.

Memori della Pi.Ru.Bi, come la chiameranno i vicentini questa nuova infrastruttura: Tangenziale Incalza? Tangenziale A.Variati della Lobia? Tangenziale vicolo cieco?
La domanda è aperta alle risposte e alle azioni di singoli, comitati e istituzioni che chiedono: rispetto, trasparenza e legalità.

Cristiani per la pace

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...